sabato 30 marzo 2013

Scusa. Ti sposti per favore?

L'uomo e il mare
Vi sarà sicuramente capitato di fotografare uno splendido panorama e purtroppo di non essere i soli sul posto. Dopo svariati tentativi per escludere la gente dall'inquadratura avete deciso, vostro malgrado, di includere qualche persona.
Non preoccupatevi, non siete i soli, addirittura autorevoli fotografi di paesaggi hanno inserito figure nelle loro fotografie.
La presenza di figure umane nell'inquadrature premette di dare delle proporzioni ai paesaggi.
Se queste persone indossano abiti rossi, l'impatto visivo sarà maggiore.
Mi sto riferendo alla "Red Shirt School of Photography", uso l'inglese perché questo é il termine coniato per un certo modo di fotografare utilizzato dal National Geographic Magazine, dalla nascita del colore nella fotografia fino agli anni 60.
I fotografi del National Geographic vennero accusati di viaggiare con tutta una serie di abiti, ombrelli, cappellini ed altri accessori rossi per aggiungere più colore alle loro immagini, sfalsando la realtà che andavano ad immortalare.
Oggi il termine "Red Shirt School" ha una connotazione negativa, lo si usa per quelle immagini che soffrono di un eccessiva messa in scena.
Ma voi non dovete sentirvi chiamati in causa, in fondo avete solo fotografato qualcuno che per caso di trovava tra il voi ed il paesaggio, vero?